× Home Chi siamo / Contatti ProduzioniPacchetto produzioni Progetto JPTProgettoCURIOUS

Se.No




Di Andrea Brunello
Contributo medico e scientifico di Antonella Ferro
Con Giulia Toniutti
Contributi video di: Maria Eugenia D’Aquino, Annig Raimondi, Riccardo Magherini, Laura Anzani, Ettore Distasio e Mauro Negri
Regia di Andrea Brunello
Produzione Arditodesio
Roberta è una giovane donna che scopre di avere tumore al seno. Come cambia la sua vita? Il testo scandaglia sia l’aspetto umano che quello medico e scientifico e le conseguenze del tumore al seno, con attenzione anche alla descrizione delle procedure diagnostiche e di cura. Lo spettacolo è frutto di un lungo lavoro di inchiesta, incontri, dialoghi e confessioni con pazienti, famiglie, medici e ricercatori.

Media:

testo alternativo


Descrizione progetto:

“Ricordati che devi morire” urlava il predicatore a Massimo Troisi in “Non ci resta che piangere”. “Mò me lo segno” replicava il compianto attore campano. Memento mori è forse la più grande verità che ci accomuna tutti. Eppure, oggi è uno dei grandi tabù, l’argomento di cui nessuno vuole parlare. Il tumore al seno, come tutte le malattie ad alto rischio, sfascia questo tabù e ci porta direttamente a contatto con la nostra mortalità: quel rischio sta li, anche dopo la guarigione, a ricordarci che la salute non è “per sempre”.
È necessario anche dire che la medicina ha raggiunto dei risultati sorprendenti rispetto anche a qualche anno fa, e adesso il tumore al seno, se diagnosticato precocemente, è quasi certamente curato al 100%. Anche casi progrediti di tumore hanno ottime probabilità di remissione completa. Nonostante questo, il tumore rimane un tabù formidabile, e viene spesso visto come una condanna alla quale non si può sfuggire. Per sopperire a questa concezione antica e oggigiorno sbagliata, esistono numerose associazioni, blog e collettivi che si occupano dei vari aspetti legati al tumore al seno. È questo l’ambito nel quale vogliamo far navigare il nostro progetto. Lo spettacolo, scritto da Andrea Brunello con la consulenza medica e scientifica della dottoressa Antonella Ferro (responsabile del centro di senologia “Breast Unit” di Trento) è interpretato da Giulia Toniutti, attrice e comunicatrice della scienza.
Se.No è uno spettacolo prima di tutto, ma è anche uno strumento per sensibilizzare, divulgare e coinvolgere il pubblico, offrendo spazi di incontro, testimonianza e dibattito. Il racconto è scientifico ed emozionale, utile e coinvolgente: una nuova frontiera del teatro civile che crediamo sia proprio quella della comunicazione scientifica documentata e competente.


Copyright © 2021 - Compagnia Arditodesìo
P.I. 01984370229
Privacy e Cookies Policy